SUPERBONUS 110%-ECOBONUS E RISTRUTTURAZIONE (75%-60%-50%)

La recente introduzione legislativa dell’art. 28 comma 2 e 3 del D.L. n. 4 del 27.01.2022 (Decreto Sostegno –ter) ha eliminato la facoltà di libera cessione dei crediti fiscali sul mercato finanziario.
Le nuove disposizioni, riducendo il numero illimitato dei passaggi nella cessione dei Bonus Fiscali, impongono al primo soggetto che acquisisce dai condomini i crediti fiscali, sia con cessione diretta che sotto forma di sconto, di poterli cedere solo ad un altro soggetto che non li potrà cedere a sua volta ad altri soggetti.
L’introduzione di tale limitazione sta già preoccupando tutti i soggetti che operano sui mercati finanziari ed in particolare banche, poste ed enti finanziari che solitamente acquistano i bonus fiscali e successivamente li cedono ad altri soggetti(altre Banche e/o altri Enti Finanziari).
Gli operatori finanziari, tramite i loro rappresentanti, hanno già richiesto variazioni o annullamento delle nuove disposizioni in fase di conversione in legge del D.L. emanato e pubblicato il 27 Gennaio 2022.
La problematica e la preoccupazione sulle nuove disposizioni introdotte dal D.L. n. 4 del 27/01/2022.
L’unica speranza che venga posto rimedio in fase di conversione in legge del D.L. in quanto una loro conferma decreterebbe la fine del SUPERBONUS AB ORIGINE in fattura, di poterli cedere solo ad un altro soggetto che non li potrà cedere a sua volta ad altri soggetti.
Leggi anche https://www.tidifendo.com/tutela-per-beneficiari-e-tecnici-del-superbonus-110/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *